SITO IN COSTRUZIONE!

Seminiamo fiducia e coltiviamo speranza
per raccogliere opportunità

Jobs4NEET vuole offrire, a ragazze e ragazzi in condizione di vulnerabilità, opportunità di inclusione sociale e lavorativa, per un soddisfacente accesso al mondo del lavoro e un contributo alla vita attiva.

NUOVA GESTIONE DEL GARDEN TUTTOVERDE DI PROGETTO 92

nell’ambito di Jobs4NEET
in via Stella, 63 a Ravina di Trento - +39 0461 936036 - tuttoverde@progetto92.net

Il passaggio di consegne dalla storica gestione della Famiglia Detassis a Progetto 92 del Garden Tuttoverde, amplia l’offerta di opportunità lavorative per giovani in situazioni di fragilità. Al Garden Tuttoverde si potranno acquistare prodotti per il giardinaggio, piante e fiori tradizionali, accanto alle piantine biologiche da orto, aromatiche e officinali, prodotte con l'apporto dei nostri ragazzi nel vicino vivaio e nelle serre del Centro Maso Pez a Ravina.

CHI SIAMO

Jobs4NEET è un’iniziativa di inclusione sociale e lavorativa per giovani di Progetto92.

Interveniamo tra i giovani con vulnerabilità sociali, scolastiche e familiari, con cui Progetto92 lavora da più di 20 anni, ma con un’attenzione nuova al fenomeno dei giovani NEET (Not in Education, Employment or Training), giovani tra i 15 e i 29 anni non più inseriti in un percorso scolastico/formativo e neppure impiegati in un’attività lavorativa.

LA SFIDA

In Italia e in Trentino si assiste a un progressivo aumento dei giovani disoccupati, con un’attenzione focalizzata - in coerenza con le politiche nazionali ed europee di accesso al lavoro per i giovani - al preoccupante fenomeno dei NEET, che nel 2012 in Trentino erano il 14.3% dei giovani (più di 11.000), ulteriormente aumentati al 15,4% nel 2013.

Per molti giovani in Trentino l’essere esclusi dai percorsi educativi e lavorativi per lunghi periodi di tempo porta non solo a uno scoraggiamento diffuso per l’assenza di opportunità, ma a un rischio reale di esclusione e di fragilità per il futuro personale e sociale.

I giovani provenienti da ambienti disagiati e che presentano difficoltà nei processi educativi sono i più a rischio. È su questi che Progetto92 ha da sempre concentrato la propria attenzione.

LE OPPORTUNITÀ

Con Jobs4NEET vogliamo affrontare le sfide di un welfare e un mondo del lavoro in continua evoluzione, vogliamo attivare servizi e percorsi nuovi ed efficienti per i nostri giovani, vogliamo ampliare le nostre collaborazioni, potenziare la produzione delle nostre attività guardando all’agricoltura sociale, e all’interazione con il mondo della cultura, vogliamo pensare a forme di raccolta fondi innovative e diversificate.

I nostri prodotti biologici

Le nostre arnie e nidi per uccelli

Alberello di Natale

LE STORIE

Dietro le statistiche, poi, ci sono le persone…

Marco è un ragazzo di 18 anni. Finite le medie si iscrive ad una scuola professionale senza pensarci troppo: “C’è l’obbligo scolastico, una scuola va fatta e poi non si può nemmeno fare un lavoro… e chi lo trova in questo periodo un lavoro?…e poi, quale lavoro?…”.
All’inizio le cose vanno abbastanza bene, le lezioni di teoria si alternano a quelle pratiche, Marco impara cose nuove. Verso la fine della prima cominciano i problemi, le materie iniziano a non essere più interessanti, Marco è distratto. All’inizio della seconda Marco disturba in classe, non si impegna nello studio, è a rischio di abbandono scolastico.
Gli insegnanti sono preoccupati e così la scuola decide di rivolgersi al privato sociale per un aiuto. A Marco viene proposto di rimanere iscritto a scuola, ma, per qualche ora in settimana, di frequentare il Centro di socializzazione al lavoro di Progetto 92 a Maso Pez.
Al Maso Marco trova altri ragazzi come lui, in difficoltà con la scuola e non ancora pronti per affrontare le sfide del lavoro. Gli educatori, come dei titolari di azienda, gli chiedono di svolgere delle attività produttive: confezionare prodotti, coltivare piantine da orto, costruire cose con il legno. All’inizio Marco fa fatica, si sente a disagio, gli sembra di essere inferiore agli altri, un imbranato.
Con il tempo i “lavoretti” iniziano a piacergli, l’educatore si complimenta con lui e gli lascia un po’ di autonomia nell’esecuzione di piccole attività. I clienti che vengono ad acquistare i prodotti sono contenti di quello che trovano e hanno sempre una parola positiva per tutti.
L’assemblaggio in effetti è un po’ noioso, ma si impara a tenere un ritmo lavorativo, a far funzionare bene le mani, mantenendo l’attenzione anche se si sta parlando con qualcun altro o si ascolta la radio. Anche gli insegnanti sono soddisfatti di quanto Marco riesce a dare a scuola.

“Caspita, ecco cosa mi piace fare: mettere assieme le cose, costruire arnie, costruire telai...”

Gli educatori di Maso ne parlano con gli insegnanti. La scuola attiva allora un tirocinio presso un’azienda di carpenteria metallica. Marco lo frequenta con entusiasmo e a fine tirocinio verrà assunto in azienda.

CONTATTI

Costruiamo reti con il territorio.

Dove trovarci:

Nel vivaio biologico e nei laboratori di Maso Pez a Ravina.
Al MUSE presso le serre.
Con il sostegno finanziario di:

Per info:


Via Solteri, 76 - 38121 Trento
e-mail: info@jobs4neet.it
tel: +39 0461 823165